EMDR: per tornare a narrare il trauma

Trauma /tràu·ma/ sostantivo maschile “1. Lesione prodotta nell'organismo da qualsiasi agente capace di un'azione improvvisa e rapidissima, che può produrre fenomeni locali o modificazioni generali dell'organismo. 2. FIG. Evento negativo, che incide sulla persona e la disorienta.” Dizionario della Lingua Italiana Quando pensiamo ad esperienze traumatiche spesso richiamiamo alla mente eventi a forte impatto quali terremoti o guerre che coinvolgono popolazioni su vasta scala ma, in realtà, la definizione di trauma è molto più complessa. Secondo il manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, il trauma si configura all’incirca come un’esperienza, diretta o indiretta, di un…Leggi…

Nicole: “Sono già passati 10 anni dal mio percorso a Villa Ratti”

Lettera aperta ai giovani che intraprendono e intraprenderanno il percorso terapeutico-riabilitativo per affrontare il Disturbo Borderline di Personalità “Sono stata ospite a Villa Ratti nel 2008, dopo che mi avevano diagnosticato il disturbo di personalità "borderline". È stata molto dura! Bisogna stringere i denti e fare tante attività e si fa fatica a capire al momento perché siano utili. Bisogna vivere lontano da tutto e tutti con un gruppo di sconosciuti ognuno con il proprio problema, senza la possibilità di ricorrere alle solite scappatoie per sopportare la quotidianità. Una volta entrati in comunità…Leggi…

Premio Alice per la Vita: un riconoscimento per l’impegno de IL VOLO

Sabato 19 gennaio presso il Teatro dell'oratorio San Luigi di Monticello Brianza, l'Associazione Amici del Teatro e dello sport di Monticello Brianza, hanno messo in scena un nuovo e divertente spettacolo "Delitt a l'umbra de la Madunina". Tutti gli attori - bravissimi! - ci hanno regalato due ore di risate e divertimento, ma non solo! Infatti al termine della serata è stato consegnato a IL VOLO il premio "Alice per la Vita" in memoria di Alice Redaelli. "Il premio “Alice per la vita” nasce nel 2008  - ci spiega Ernesto Motto, presidente dell'associazione e amico…Leggi…

La testimonianza di Michela: “La mia porta si aprirà di nuovo per vivere ancora un giorno felice con IL VOLO”

Ciao, mi chiamo Michela e questo Natale ho avuto come ospiti sei ragazzi della Cooperativa IL VOLO. Questa idea di ospitare qualcuno che non abbia una famiglia o che per vari problemi non possa trascorrere queste festività con i propri cari è da molti anni che mi balena nella testa. Avendo tre bimbi piccoli, Veronica 8 anni, Lucrezia 5 anni e Gregorio 22 mesi ho dovuto aspettare che almeno due di loro crescessero un po’ per poter portare a termine la mia idea. Poi un giorno come per magia circa 15 giorni prima di Natale…Leggi…

Natale con IL VOLO

Questo Natale puoi scegliere dei regali speciali: i regali solidali de IL VOLO ONLUS che sostengono il percorso dei giovani con Disturbo Borderline della Personalità e le loro famiglie. Sabato 8 dicembre e domenica 9 dicembre potrai trovare i nostri volontari al termine delle celebrazioni delle chiese di Monticello Brianza (Via XXIV Maggio, 4 ) e della frazione di Torrevilla  (Via IV Novembre, 7) e scegliere direttamente il tuo regalo natalizio tra: marmellate, sott'olio di zucca e peperoncino, miele e biscotti con crema di cioccolato e nocciole. Se vuoi avere maggiori informazioni o…Leggi…

Quando un limite diventa un punto di forza

16 novembre... Auditorium di Casatenovo... Uno spettacolo di danza... Poteva essere semplicemente una bella uscita, organizzata nell'ambito delle attività del tempo libero degli ospiti di Villa Ratti, ma lo spettacolo di danza di Simona Aztori, balleria e pittrice, è stato molto di più. Oltre all'indiscutibile bravura di Simona, quello che ha lasciato il segno è stata la sua capacità di non farsi ingabbiare dentro un limite - l'assenza delle braccia -, ma anzi guardarlo semplicemente come un qualsiasi punto di partenza per fare ciò che si ama, farlo diventare un punto di forza.…Leggi…

“Ma chi ha più creatività, un bambino o un adulto?” Workshop artistico a Villa Ratti

“Ma chi ha più creatività, un bambino o un adulto?” Questa la prima domanda di uno dei partecipanti durante il workshop artistico, tenuto Lunedì 12 Novembre 2018 da Stefano Colombo, scrittore e direttore della rivista per bambini “La Nottola”. Una domanda che forse non ha trovato risposta, ma che spiega fortemente il percorso che ha coinvolto i giovani ospiti della comunità terapeutica durante lo speciale workshop. Un pomeriggio passato a riscoprire la propria creatività, attraverso un viaggio nel mondo dei “bambini”. «Quello che andremo ad affrontare oggi è considerato normalmente materiale per bambini. Ma vi assicuro che…Leggi…

Un tirocinio di specializzazione può essere una danza?

Per Silvia, specializzanda in psicoterapia, la parola DANZA racchiude perfettamente la sua esperienza a Villa Ratti, che racconta così: Riassumerei la mia esperienza di tirocinio di specializzazione in Villa Ratti con la parola danza: un po’ perché ho appena riletto quella parte del manuale “Trattamento cognitivo-comportamentale del disturbo borderline” (Marsha M. Linehan, 2011) in cui si parla proprio di come la terapia dialettico-comportamentale sia come una danza in cui «Bisogna corrispondere al partner, stargli vicino e seguirne le movenze, cercare di spingerlo un po’ oltre il suo equilibrio, continuando però a tenerlo con una mano per…Leggi…

Festa dei tre Campanili: un anno di sostegno al gruppo familiare

Una domenica di festa, di condivisione e di buon cibo! Una domenica di sostegno a IL VOLO ONLUS che ha permesso di coprire i costi di oltre un anno di incontri dedicati alle famiglie degli ospiti della Comunità Terapeutica Villa Ratti. Siamo quindi molto felici di aver potuto contribuire a una giornata così importante per la comunità di Monticello Brianza e molto grati del sostegno concreto che la comunità in cui quotidianamente operiamo ci ha dimostrato. Sarà un piacere poter replicare anche il prossimo anno e festeggiare insieme il nostro territorio, la nostra comunità!…Leggi…

Scusate il Disturbo: l’arte a sostegno dei reinserimenti lavorativi

Il primo ottobre si è tenuta a Milano la consueta asta benefica Scusate il Disturbo! Una serata all'insegna della solidarietà e del sostegno al progetto dei reinserimenti lavorativi dei giovani con Disturbo della Personalità che seguono il percorso terapeutico riabilitativo a Villa Ratti. Tanti gli amici che hanno accolto l'invito a partecipare - oltre 200 - e molti i momenti emozionanti, come le due testimonianze di Claudio e Nicole, ex ospiti della Comunità, ora entrambi con un lavoro stabile e un contratto a tempo indeterminato. Le loro parole sono state la spiegazione migliore…Leggi…